Guarire definitivamente dalla fascite plantare (e sperone calcaneare).

Guarire definitivamente dalla fascite plantare (e sperone calcaneare).

La  fascite plantare è una patologia infiammatoria della fascia plantare, ossia la struttura fibrosa che parte dal tallone e attraversa la pianta del piede terminando alla base delle dita. 

La fascia plantare ha il compito di trasmettere il peso del corpo al piede. Durante la fase di appoggio la fascia plantare viene stirata in modo significativo e il punto maggiormente sollecitato è la sua inserzione sul calcagno. Qui si può generare nel tempo una calcificazione, a seguito del continuo stiramento della fascia, che radiologicamente produce il tipico sperone calcaneare.
La presenza dello sperone non è però necessariamente correlato alla sintomatologia: esistono fasciti plantari molto dolorose ma che non hanno prodotto alcuno sperone.

fascite plantare


LE PRINCIPALI CAUSE DELLA FASCITE PLANTARE

La fascite plantare è una patologia molto comune tra chi pratica quelli sport che producono continue sollecitazioni alla fascia plantare come corsa, tennis, basket e danza.
Si presenta spesso anche tra gli adulti e anziani a causa dell’utilizzo di calzature sbagliate, nei pazienti in sovrappeso e tra coloro che hanno un’alterazione anatomica a livello dell’arco plantare.
Questa patologia tende a cronicizzare perché viene spesso trascurata dai pazienti per mesi e contribuendo a peggiorare il quadro clinico.


I SINTOMI

La sintomatologia della fascite plantare è caratterizzata da dolore acuto al mattino e nei movimenti a freddo; il dolore tende a migliorare dopo i primi passi e a riacutizzarsi durante la giornata. Può essere presente un gonfiore circoscritto alla zona dolente. Non di rado i muscoli del polpaccio presentano un deficit di forza e di estensibilità.

 

DIAGNOSI E TERAPIA 

Per la diagnosi è utile eseguire una radiografia ed eventualmente un’ecografia.
La terapia immediata prevede il riposo dai carichi e l’eliminazione dei fattori predisponenti (uso di calzature idonee e calo ponderale). 

trattamento fascite plantareIl trattamento osteopatico è particolarmente indicato nei casi di infiammazione della fascia plantare.
Il motivo di ciò risiede proprio nella metodica del trattamento osteopatico, che non si limita a gestire i sintomi al piede ma lavora su tutto il corpo per curare la causa primaria che ha scatenato il problema.

Le tecniche fisioterapiche consentono fin dalle prime sedute di allentare la tensione nella fascia plantare e ridurre il dolore, anche grazie all’ausilio delle più innovative tecnologie medicali (vedi Pronexibus e Limfa). 
Durante il percorso terapeutico i nostri esperti agiranno sulla causa dell’infiammazione per ridare elasticità ai tessuti, rafforzare i muscoli, correggere la postura e riequilibrare la meccanica del piede e dell’arto inferiore, assicurando che non si verifichino danni ulteriori in futuro.

Affidati agli esperti del Centro CGF, prenota subito il tuo appuntamento!

Condividi questo articolo:

Richiedi una visita

Compila il modulo di richiesta, sarai ricontattato dalla nostra segreteria.

Modulo richiesta