Osteopatia e odontoiatria, sinergia per una terapia efficace.

Osteopatia e odontoiatria, sinergia per una terapia efficace.

Negli ultimi anni si è sempre più rafforzata la collaborazione tra osteopatia e odontoiatria nella ricerca di un approccio “globale” ai problemi della bocca. 
L’osteopatia ha tra i suoi principi l’unità di struttura e funzione, e il sistema stomatognatico non fa eccezione. 
Una bocca in salute è una bocca che assolve correttamente tutte le sue molteplici funzioni: masticazione, deglutizione, fonazione, respirazione e funzioni cognitive. 

Il sistema stomatognatico influenza attivamente l’equilibrio posturale e la dinamica deambulatoria.
Gli osteopati del Centro CGF sono specializzati nel valutare l’impatto sull’intero organismo delle problematiche orali e viceversa, l'effetto che i problemi posturali possono avere sulla bocca.

Una scorretta masticazione si ripercuote sull’apparato muscolo scheletrico causando tensioni alle strutture della testa e del collo, con conseguenti cefalee, cervicalgie, vertigini, ecc.
Il compito dell’osteopata è quello di individuare le aree disfunzionali ricercando e analizzando le cause del dolore, correggere lo squilibrio creatosi in seguito al sintomo doloroso, attenuare le tensioni e ristabilire cosi l’armonia del corpo.
 

OSTEOPATIA E ODONTOIATRIA PER UN CORRETTO APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE

La collaborazione tra osteopatia e odontoiatria si dimostra un connubio irrinunciabile nelle seguenti casistiche:

  • trattamenti protesici, ortodontici e implantologia
  • sindrome dell’articolazione temporo mandibolare (ATM)
  • malocclusione da morso incrociato (cross bite)
  • malocclusioni di II e III classe

L’intervento osteopatico permette di affrontare un lavoro protesico, ortodontico o chirurgico (estrazioni, impianti dentali, rigenerazione ossea) in presenza della più ampia capacità adattativa del corpo, intervenendo sulle cause funzionali preesistenti come ad esempio le problematiche legate allo sviluppo, disfunzioni articolari cervicali, disordine temporo mandibolare, disfunzioni motorie linguali o della catena deglutitoria.

trattamenti ortodontici utilizzati per la cura delle malocclusioni e per l’allineamento dei denti sottopongono ad un forte stress i denti e le ossa craniche, causando disfunzioni osteopatiche che possono originare cefalee, squilibri posturali, algie cervicali e vertebrali, disturbi della vista e dell’udito.

L’osteopatia è un valido supporto alle terapie odontoiatriche, anche quelle complesse o di lunga durata, oltre che aiuto efficace nel trattamento delle sindromi dolorose che possono sopraggiungere nel paziente odontoiatrico. 
Il Centro CGF collabora da anni con i più rinomati studi dentistici della provincia.
Nei prossimi articoli approfondiremo nel dettaglio la sindrome ATM e le malocclusioni responsabili dei disturbi posturali più comuni.

Direttore Responsabile: Giuseppe Savoca.

Condividi questo articolo:

Richiedi una visita

Compila il modulo di richiesta, sarai ricontattato dalla nostra segreteria.

Modulo richiesta