Dolore al ginocchio (gonalgia): cause e trattamento conservativo

Dolore al ginocchio (gonalgia): cause e trattamento conservativo

Il ginocchio è una delle più importanti articolazioni del corpo umano e il suo corretto funzionamento è fondamentale per il sostegno del peso corporeo, per camminare o per correre.
Il dolore al ginocchio (gonalgia) è molto frequente, non solo nelle persone in età avanzata. 
Per prima cosa è importante sapere che il dolore al ginocchio è il sintomo che può indicare l’esistenza di una patologia e non la patologia in sé. 

Le patologie che colpiscono l’articolazione del ginocchio e causano dolore possono essere di diversa origine:

  • dovute ad un evento traumatico;
  • causate dalla degenerazione dell’articolazione;
  • oppure legate al processo di crescita

Proprio perché il male al ginocchio può avere cause diverse è importante rivolgersi ad uno specialista evitando l’assunzione eccessiva di antidolorifici per sopportare il dolore. 
L’equipe del Centro CGF è composta da ortopedici, osteopati e fisioterapisti qualificati che sapranno individuare la causa e indicare il corretto approccio terapeutico conservativo, fisioterapico o farmacologico.

In questo articolo vogliamo concentrarci sulle patologie degenerative del ginocchio, che a differenza dei traumi provocano dolore con il passare del tempo e si manifestano per l’usura fisiologica dell’articolazione oppure per sollecitazioni ripetute a causa dell’attività lavorativa o della pratica sportiva.
 

ARTROSI DEL GINOCCHIO

La gonartrosi è una patologia degenerativa a carattere evolutivo ed è la naturale evoluzione di un’articolazione che invecchia e si consuma. 
Quasi il 50% delle persone ultra 60enni ha artrosi del ginocchio e buona parte di queste sono sintomatiche: il paziente avverte dolore o limitazione funzionale durante i semplici movimenti come camminare o salire le scale.
La fisioterapia è un trattamento molto utile per chi ha problemi di artrosi, soprattutto se ci sono complicazioni nello svolgimento delle più normali attività quotidiane.
Tra le terapie fisiche, la Magnetoterapia (Limfa) e la Tecarterapia (Pronexibus) danno ottimi risultati e penetrano in profondità all’interno dell'articolazione. 
L’osteopatia costituisce un valido aiuto per ripristinare la la corretta mobilità  dell’articolazione, liberandola dalle tensioni e rilassando i muscoli coinvolti.
Leggi anche l'approfondimento sui dolori articolari.


BORISTE O GINOCCHIO DELLA LAVANDAIA

Le borse sono delle sacche sierose che proteggono le articolazioni. Parlando di ginocchio, la borsite, conosciuta anche come ginocchio della lavandaia, consiste in un’infiammazione di questa sacca, che si trova nella parte anteriore della rotula e che provoca dolore e gonfiore. La borsite spesso è legata a un’infiammazione che si manifesta in seguito a esercizi e movimenti ripetuti compiuti durante la pratica di uno sport (come per esempio la ginnastica artistica o la pallavolo), di un’attività lavorativa o di un hobby che richiedono di stare con le ginocchia piegate per diverso tempo.


GINOCCHIO DEL CORRIDORE  

È un processo di tipo infiammatorio a carico della zona ileo-tibiale del ginocchio. 
La sindrome della bandelletta ileotibiale può essere considerata una sindrome da sovraccarico (come il gomito del tennista, la pubalgia, la fascite plantare) che comporta un’infiammazione tendinea.
La ripetizione continua del movimento di flesso estensione del ginocchio, determina microlesioni delle fibre tendinee e l’insorgenza di una borsite tra la bandelletta ileo-tibiale e il condilo femorale esterno. È tipica anche nei ciclisti. 
Leggi anche gli articoli sulle patologie della CORSA e del CICLISMO.


MENISCOPATIA DEGENERATIVA

A differenza della lesione di un menisco dovuto ad un trauma, quando la meniscopatia è degenerativa il menisco si danneggia gradualmente nel tempo e di solito preavvisa un inizio di artrosi
In questo caso il trattamento consigliato non è chirurgico ma conservativo.


TENDINOPAITIA ROTULEA

La tendinopatia rotulea consiste nel sovraccarico del tendine rotuleo ed è conosciuta anche come ginocchio del saltatore perché a causarla sono i microtraumi che si esercitano nella fase di atterraggio. 
È una patologia che interessa gli sportivi, soprattutto chi fa pallavolo, basket, o in generale salti.  Per evitare la cronicizzazione del problema è consigliato rivolgersi agli esperti per una valutazione del ginocchio interessato e intraprendere da subito il giusto trattamento fisioterapico.

 

SINDROME DI OSGOOD-SCHLATTER NEI GIOVANI

La sindrome di Osgood-Schlatter conosciuta anche come osteocondrosi dell’accrescimento è una patologia infiammatoria della apofisi tibiale che colpisce i giovani in fase di sviluppo, in particolare chi pratica molta attività sportiva. Si verifica perché il ginocchio viene molto sollecitato in una fase in cui la conformazione muscolo-scheletrica non si è ancora del tutto definita. 
Nella maggior parte dei casi questa patologia si risolve con la crescita del giovane paziente.
È importante però fissare una visita in caso di dolore al ginocchio e seguire le indicazioni dell’ortopedico o del fisioterapista per non aggravare i sintomi. 


Se soffri di gonalgia affidati agli esperti del Centro CGF. 
I nostri specialisti vantano una lunga esperienza nel trattamento degli sportivi professionisti, prenota subito la tua visita!

Condividi questo articolo:

Richiedi una visita

Compila il modulo di richiesta, sarai ricontattato dalla nostra segreteria.

Modulo richiesta